Servizio & FAQ Search IconSpedizione gratuita a partire da 49,00 € Search IconAssicurati il 15 % di sconto
22 % di sconto e Black Deals?

Iscriviti alla newsletter e non perderti nulla

X
SEI NUOVO?

Ottieni il 20% di sconto* su tutti i prodotti con il codice: SPRING22IT

-25% con il codice NU3IT25*

In più: -15% su molti best-sellers

X

Bottiglia di plastica in mare

Come ridurre la plastica nella vita quotidiana

11 modi per ridurre la plastica

Sapevi che il 46% di tutti i rifiuti di plastica selezionati dai paesi europei viene esportato nel sud-est asiatico? Lì, i rifiuti finiscono in discariche sovraffollate e da lì entrano in mare attraverso i fiumi. I rifiuti di plastica che entrano nel nostro habitat possono essere molto pericolosi per gli esseri umani e la fauna selvatica. Quando la plastica va alla deriva negli oceani e nei fiumi, i suoi abitanti la scambiano per cibo. Uccelli, pesci e vermi mangiano la plastica - ma è indigesta e impedisce agli animali di mangiare. La microplastica è un altro problema. Viene ingerito dagli animali marini e finisce nei nostri piatti. La distribuzione di massa della plastica monouso e la mancanza di strutture per la raccolta e il trattamento dei rifiuti in tutto il mondo sono tra le cause più significative della plastica nell'oceano. Ma cosa possiamo fare per ridurre i rifiuti di plastica nell'oceano?

Anche piccoli cambiamenti nella vita quotidiana possono evitare i rifiuti da imballaggio e ridurre il consumo di plastica. Ci sono alternative di plastica e imballaggi ecologici per molti prodotti - bisogna solo scoprirli. Abbiamo messo insieme 11 raccomandazioni per aiutarti a usare meno plastica nella tua vita quotidiana. I nostri consigli si basano su tre aree della vita: Shopping, cucina e cura personale.

Frutta in sacchetto di tessuto

Fare la spesa senza plastica

1. Evita gli imballaggi di plastica: in molte città ci sono negozi senza imballaggio dove si può fare la spesa senza plastica. Ma anche nei supermercati comuni, sempre più alimenti possono essere acquistati senza imballaggio. Molti imballaggi di plastica sono stati sostituiti con packaging alimentare sostenibile. Gli imballaggi riutilizzabili come le reti riutilizzabili per frutta e verdura sostituiscono i sacchetti di plastica, per esempio. Una borsa di stoffa non solo ti fa risparmiare denaro, ma rende anche non necessarie le borse della spesa alla cassa. Il mercato settimanale offre anche una buona opportunità di fare la spesa senza imballaggi se si usa la propria borsa di stoffa.

2. Acqua del rubinetto invece della bottiglia d'acqua: se non vuoi portare un carico pesante quando fai la spesa, evita l'acqua in bottiglie di plastica o di vetro e usa l’acqua del rubinetto. Le bottiglie di plastica spesso rilasciano componenti della plastica nell'acqua e possono quindi essere ingerite da noi umani. Si può bere l'acqua del rubinetto liscia o fare la propria acqua frizzante con un gasatore. Dal punto di vista della salute, di solito non è necessario usare filtri per l'acqua del rubinetto, poiché l'acqua potabile della rete pubblica è generalmente povera di inquinanti e ben controllata. Tuttavia, se le tubature non sono completamente pulite, si consiglia di acquistare un filtro per l'acqua.

Evitare i rifiuti di plastica in cucina

3. Preparare i prodotti per la pulizia a casa: gli scaffali infiniti di prodotti per la pulizia nei supermercati ci danno l'impressione che abbiamo bisogno di un prodotto in più per ogni applicazione. Con l'aiuto di semplici rimedi casalinghi come l'aceto, la soda, il bicarbonato di sodio, l'acido citrico e il sapone cagliato, puoi facilmente fare a casa quasi tutti i prodotti di pulizia. Si possono combinare non solo i detergenti per la pulizia, ma anche il detersivo per la lavastoviglie e il detersivo in polvere. Se questo è troppo sperimentale per te, puoi riempire la tua confezione vuota in un negozio non d'imballaggi o comprare la polvere per lavastoviglie in una confezione ecologica per evitare le linguette confezionate in plastica. Inoltre, i detergenti organici spesso inquinano meno le acque di scarico perché sono meno aggressivi e contengono ingredienti naturali.

Detersivo in polvere

Fare il proprio detersivo

Ingredienti:

  • 20 g di sapone di cagliata
  • 20 g di sapone di bile
  • 3 litri di acqua
  • 4 cucchiai di soda per il lavaggio
  • 4 cucchiai di acido citrico
  • 5 gocce di olio essenziale al 100%

Preparazione:

Grattugiare finemente i due saponi con una grattugia da cucina e poi mescolarli con la soda. Versare un litro di acqua bollente e mescolare vigorosamente fino a quando tutto si sarà sciolto. Poi lasciare raffreddare la miscela di sapone per un'ora. Quando il composto diventa simile a un budino, è possibile liquefarlo di nuovo con un secondo litro di acqua bollente. Importante: mescolare di nuovo in modo che il sapone possa dissolversi completamente. Lasciare raffreddare di nuovo il composto fino a quando non diventa simile a un gel. Aggiungere un altro terzo di litro d'acqua e mescolare vigorosamente. Infine, manca solo l'acido citrico. Aggiungere lentamente alla miscela e perfezionare il detergente con alcune gocce di olio essenziale di tua scelta. Lasciare raffreddare il detergente e versare la miscela in un contenitore vuoto. Il tuo detersivo fatto in casa è pronto!

4. Usa utensili di pulizia riutilizzabili: anche le spugne e gli stracci sono di solito fatti di plastica. Ma gli utensili per pulire sono facili da fare da soli! Fai all'uncinetto una spugna da cucina fatta in casa con lo spago da pacchi e usa gli avanzi di tessuto e gli asciugamani di spugna consumati per fare degli strofinacci. Gli stracci riutilizzabili puliscono i tuoi piatti altrettanto bene e diventano come nuovi nella lavatrice a sessanta gradi. Puoi anche sostituire la tua spazzola per lavare i piatti con una spazzola di legno per evitare di usare la plastica.

5. Salviette di cera d'api al posto della pellicola adesiva: i fogli di alluminio e la pellicola adesiva sono prodotti di plastica di durata particolarmente breve in cucina e possono essere facilmente evitati. Basta sostituire la pellicola con salviette di cera d'api fatte in casa o acquistate. Questi sono riutilizzabili e mantengono il tuo cibo altrettanto fresco. Puoi anche usare un foglio di carta da forno di lunga durata che può essere pulito con un panno umido e non crea rifiuti.

6. Sostituisci la plastica con legno, ceramica o vetro: i taglieri di legno non sono solo più ecologici delle loro controparti di plastica. Gli agenti concianti del legno assicurano anche una disinfezione naturale della superficie di lavoro. La maggior parte degli utensili da cucina, come i cucchiai per mescolare, le insalatiere o le fruste, sono disponibili anche in una versione in legno o in acciaio inossidabile, che di solito si può sfruttare molto più a lungo. I contenitori in ceramica o vetro sono particolarmente adatti per la conservazione degli alimenti perché sono molto resistenti.

7. I prodotti pronti lasciano dietro di sé una quantità particolarmente grande di rifiuti da imballaggio. Tuttavia, gli aiuti in cucina come le erbe da insalata, le miscele di spezie o il brodo vegetale sono facili da fare da soli. Questo non solo riduce i rifiuti di plastica, ma permette anche di utilizzare le verdure avanzate. Se hai ancora bisogno di consigli contro lo spreco di cibo, dai un'occhiata alla nostra pagina dei consigli sullo spreco alimentare. Qui puoi imparare di più sul food upcycling.

Bagno senza plastica

 

Come eliminare la plastica nell'igiene personale

8.Ricarica invece di comprare nuovo: alcune drogherie, come dm, offrono stazioni di ricarica dove i clienti possono ricaricare vari detersivi e detergenti e anche i gel doccia NIVEA. Le stazioni di ricarica non sono all'altezza dei cosmetici fatti in casa e senza imballaggio, ma offrono una buona opportunità per ridurre imballaggi e risorse. Nel settore del make-up, un sistema di ricarica sarebbe davvero un'innovazione.

9. Usare il sapone solido: per fare la doccia, lavare i capelli, lavarsi le mani e fare il bagno, si può sostituire la confezione di plastica con un sapone solido naturale. Se hai voglia di sperimentare, puoi anche fare a casa il gel doccia solido e raffinarlo con fiori o erbe. Nelle drogherie, i saponi solidi sono anche confezionati ecologicamente e ti aiutano a vivere senza plastica.

10. Usa i dischetti di cotone lavabili: che sia per la rimozione del trucco o per la pulizia quotidiana del viso, i dischetti di cotone riutilizzabili consentono di ridurre i rifiuti e svolgono la stessa funzione dei dischetti di cotone usa e getta. Puoi facilmente fare dei tamponi di cotone lavabili da vecchi asciugamani cucire oppure puoi cucire o lavorare all'uncinetto.

11. Prodotti mestruali: i prodotti mestruali come gli assorbenti e i tamponi lasciano un sacco di rifiuti. Usa una coppetta mestruale, biancheria mestruale, assorbenti di stoffa o tamponi di stoffa per ridurre i rifiuti di plastica in bagno.

Prima di cambiare tutto il tuo stile di vita per ridurre la plastica, prendi i seguenti spunti di riflessione:

  • Usare la vecchia plastica è più ecologico che comprare una nuova alternativa: sicuramente troverai molti oggetti di plastica nella tua casa che vorresti sostituire con un'alternativa ecologica il più presto possibile. Smaltire vecchi oggetti ancora perfettamente funzionanti non è né ecologico né economico. Aspetta che i vecchi oggetti si rompano e compra nuovi prodotti in vetro, legno o ceramica per ridurre la plastica.
  • Non essere troppo duro con te stesso: fare la spesa nei negozi non confezionati è di solito incredibilmente costoso e lo sforzo per ottenere alternative di plastica è spesso sproporzionato. Questa pagina dovrebbe sensibilizzarti sull'argomento e aiutarti a ridurre la plastica nella vita quotidiana.

Purtroppo, non esiste un imballaggio ecologico o un'alternativa ecologicamente migliore per tutte le applicazioni. Come sostituire la plastica? A volte con carta o vetro non è sempre il metodo più ecologico. Gli imballaggi di carta aumentano il nostro alto consumo globale di carta e la deforestazione. Rispetto alla plastica, il vetro è molto più pesante e consuma più energia durante il trasporto. Inoltre, l'imballaggio dovrebbe aiutare a prevenire lo spreco di cibo attraverso la sua funzione protettiva. Il nostro obiettivo è quindi quello di ottimizzare i nostri imballaggi per la massima sicurezza alimentare e un'estensione della durata minima di conservazione. In molti casi, solo gli imballaggi di plastica soddisfano questo requisito. È quindi importante dare un'occhiata dettagliata alla produzione e alla fabbricazione dei beni e valutarli accuratamente.

Altri argomenti

Chi sta scrivendo?

 

Lisa Kirchner ha studiato media e comunicazione a Passau e, parallelamente ai suoi studi, ha lavorato come redattrice per la rivista online BLANK. Ha scoperto il suo grande interesse per la cucina di ricette insolite e la sua passione per uno stile di vita sostenibile mentre era ancora a scuola. In nu3, scrive principalmente testi sul tema della sostenibilità aziendale e della protezione del clima.

Lisa Kirchner
${store.shared.alert.message }

Il tuo browser web non è più supportato in modo ottimale. Aggiorna il tuo browser per una maggiore sicurezza, velocità e per una migliore navigazione nel nostro negozio.

Aggiorna il browser