Servizio & FAQ Search IconSpedizione gratuita a partire da 49,00 € Search IconAssicurati il 15% di sconto

I migliori integratori di zinco

Il miglior integratore di zinco 2021

Compresse, capsule o gocce: qual è il miglior integratore di zinco?

Contenuto

    ...content shows up after page is published.

Stai cercando le migliori compresse di zinco? Per non perderti nell'ampia scelta di prodotti di zinco che ci sono sul mercato, abbiamo esaminato i marchi più conosciuti: nel nostro confronto di zinco abbiamo analizzato integratori di zinco in compresse, capsule e liquidi di produttori rinomati sulla base di 20 criteri e abbiamo esaminato i composti di zinco che contengono. Scopri a cosa dovresti prestare attenzione quando acquisti un integratore di zinco, quale forma di zinco viene assorbita meglio dal corpo e perché questo oligoelemento è importante per noi.

Che tipo di integratori di zinco stiamo confrontando?

A seconda del tipo di utilizzo e di dosaggio giornaliero, gli integratori di zinco possono essere classificati come farmaci o integratori alimentari. Le compresse di zinco da prescrizione o da farmacia come Unizink, Zinkorotat e Zinkorot e le capsule di zinco Curazink sono farmaci che non sono presenti nel nostro confronto. I farmaci contenenti zinco sono prescritti da un medico e sono utilizzati solo se una carenza di zinco non può essere risolta attraverso un cambiamento nella dieta.[1] Al contrario, gli integratori alimentari sono utilizzati per completare la dieta di persone sane.[1] Nel nostro test, abbiamo quindi confrontato solo gli integratori alimentari con zinco che sono di solito disponibili senza prescrizione nelle farmacie, parafarmacie e negozi online.

Ma quale prodotto di zinco è il migliore? E quali criteri dovrebbero essere considerati? Anche noi ci siamo posti queste domande e abbiamo confrontato quattro integratori alimentari di noti produttori nel nostro confronto del miglior integratore di zinco.

Criterio nu3 zinco premium Oxyaid Zinco Picozinco Solgar Zinco 25 LongLife
nu3 zinco premium
Oxyaid Zinco
Picozinco Solgar
Zinco 25 LongLife

Forma di dosaggio

Capsule

Gocce

Compresse

Compresse

Princio attivo

Bisglicinato di zinco

Cloruro di zinco

Picolinato di zinco

Citrato di zinco

Biodisponibilità del composto di zinco

Molto elevato

Basso

Alto

Moderato

È combinato con

Vitamina C e L-istidina

-

-

-

Additivi contenuti

Agenti di rivestimento

Nessuno

Riempitivi, distaccanti

Riempitivi, distaccanti, agenti di rivestimento

Senza

Glutine, lattosio, gelatina

Glutine, lattosio, gelatina

Glutine, lattosio, gelatina

Glutine, lattosio, gelatina

Dosaggio secondo il produttore

Dosaggio ottimale: 10 mg coprono il 100 % del fabbisogno giornaliero

Dosaggio ottimale: 10 mg coprono il 100 % del fabbisogno giornaliero

Dosaggio elevato: 11 mg coprono il 110 % del fabbisogno giornaliero

Dosaggio elevato: 12,5 mg copre il 125 % del fabbisogno giornaliero

Zinco entro i limiti di legge (15 mg)

Vegano

Contenuto della confezione

120 capsule

50 ml

100 compresse

100 compresse

Prezzo per confezione

19,99 €

22,50 €

22,40 €

13,90 €

Prezzo per dose giornaliera

0,33 €

1,35 €

0,11 €

0,07 €

Fornitura

9 settimane

3 settimane

28 settimane

28 settimane

Conclusione

Vantaggi

+ Composto di zinco ad altissima biodisponibilità

+ Con complesso brevettato di vitamina C

+ Con L-istidina per un migliore assorbimento dello zinco

+ Non contiene additivi non necessari

+ Nessun sovradosaggio

+ Trattamento medio

+ Non contiene additivi

+ Nessun sovradosaggio

+ Composto di zinco con elevata biodisponibilità

+ Nessun sovradosaggio

+ Più economico a confronto

+ Trattamento lungo

+ Nessun sovradosaggio

+ Più economico a confronto

+ Trattamento lungo

Svantaggi

- Prezzo elevato a confronto

- Composto di zinco a bassa biodisponibilità

- Senza vitamina C

- Senza L-istidina

- Prezzo elevato a confronto

- Trattamento breve

- Senza vitamina C

- Senza L-istidina

- Contiene diversi additivi

- Composto di zinco con moderata biodisponibilità

- Senza vitamina C

- Senza L-istidina

- Contiene diversi additivi

Punti totali

27 punti su 30

17 punti su 30

23 punti su 30

21 punti su 30

nu3 zinco premium
  • Con bisglicinato di zinco, il cui corpo assorbe più velocemente

  • Contiene L-istidina e vitamina C

  • Una capsula al giorno è sufficiente

  • Adatto ai vegani

Dettagli del prodotto
19,99 €
Nel carrello
Incl. IVA / costi di spedizione esclusi
A partire da un valore d'ordine pari a 49 euro spediamo gratuitamente in tutta Italia. Fino a 49 euro calcoliamo 4,99 euro per l'imballaggio e la spedizione.X

Miglior integratore di zinco: cosa lo rende unico?

Nel nostro test sul miglior integratore di zinco, l'integratore zinco premium di nu3 si è dimostrato migliore rispetto agli altri integratori.

  • Per un assorbimento ottimale dello zinco, 10 mg di bisglicinato di zinco sono stati combinati con l'aminoacido istidina. Il bisglicinato di zinco appartiene ai composti organici di zinco che il nostro corpo può utilizzare in modo ottimale. Quando è combinato con l'istidina, il trasporto dello zinco attraverso la parete intestinale è facilitato e la biodisponibilità è aumentata.[2]
  • Le capsule di zinco di nu3 contengono anche vitamina C, poiché lo zinco e la vitamina C contribuiscono alla normale funzione del sistema immunitario. Per un alto assorbimento e tolleranza, è stato utilizzato il complesso brevettato di vitamina C di PureWay-C®. Leggi di più qui..
  • Lo zinco premium nu3 è privo di stearato di magnesio, riempitivi e coloranti artificiali e ricorre a un riempimento naturale con polvere di lolla di riso.
  • Un buon rapporto qualità-prezzo: con una confezione si è coperti per più di 2 mesi.
  • Grazie all'involucro di cellulosa senza gelatina, le capsule sono adatte ai vegani e sono anche senza lattosio e glutine.

Quando si scelgono gli integratori di zinco, ci sono alcuni criteri da considerare, in base ai quali siamo stati in grado di determinare un vincitore alla fine del nostro test del miglior integratore di zinco.

I seguenti criteri distinguono un buon prodotto di zinco:

  • Biodisponibilità: uso di un ingrediente attivo con un alto tasso di assorbimento (ad esempio, bisglicinato di zinco)
  • Preparazione combinata: preferibilmente con l'aminoacido istidina per un migliore assorbimento dello zinco nel corpo
  • Dosaggio: la quantità massima legale di zinco negli integratori alimentari è di 15 mg
  • Ingredienti: purezza del prodotto (senza additivi inutili, glutine, lattosio e gelatina)
  • Trattamento: un integratore di zinco copre un trattamento per almeno 2 mesi
  • Adatto ai vegani
  • Rapporto qualità-prezzo

Per scegliere il miglior integratore di zinco è importante soddisfare alcuni criteri. Non sei ancora sicuro di quale integratore di zinco sia giusto per te o hai avuto solo poche esperienze con gli integratori di zinco? Puoi trovare di seguito spiegazioni dettagliate dei criteri di valutazione più importanti.

Quale composto di zinco è importante?

Quanto efficacemente il nostro corpo può assorbire lo zinco da un integratore alimentare dipende dalla biodisponibilità del composto di zinco utilizzato. La biodisponibilità indica quanto velocemente e in che misura un micronutriente viene assorbito dal corpo.

Nella seguente tabella si può avere una panoramica di quale zinco viene assorbito meglio:[3]

Complesso di zinco Biodisponibilità Tipo di collegamento

Bisglicinato di zinco

molto alta

organica

Istidina di zinco

molto alta

organica

Gluconato di zinco

alta

organica

Picolinato di zinco

alta

organica

Citrato di zinco

moderata

organica

Solfato di zinco

moderata

inorganica

Ossido di zinco

bassa

inorganica

Cloruro di zinco

bassa

inorganica

Come puoi vedere nella tabella, i diversi complessi di zinco sono divisi in composti inorganici e organici. Si nota che i composti organici di zinco hanno generalmente una maggiore biodisponibilità rispetto ai composti inorganici di zinco.[4] 

Inoltre, il nostro corpo assorbe meglio lo zinco quando è legato a un aminoacido.[4] Questo è anche uno dei motivi per cui i composti istidina di zinco e bisglicinato di zinco hanno una biodisponibilità molto alta. Il motivo è che gli aminoacidi come l'istidina e la glicina sono buoni chelatori di zinco - cioè formano un complesso stabile con lo zinco che il nostro corpo può utilizzare correttamente; questo tipo di composto è anche chiamato chelato di zinco. 

Il tasso di assorbimento di altri composti organici come il gluconato di zinco è un po' più basso rispetto con una forma di chelato di zinco, ma comunque superiore a quello dei composti inorganici come il solfato di zinco, l'ossido di zinco o il cloruro di zinco.[3] Tuttavia, molte compresse di zinco contengono principalmente i composti inorganici. Affinché il tuo corpo assorba lo zinco in modo ottimale, dovresti quindi scegliere un integratore di zinco con un principio attivo altamente biodisponibile come il bisglicinato di zinco.

Lo zinco come preparazione combinata: quali sono i vantaggi?

Nel nostro test del miglior integratore di zinco ci sono vari preparati combinati con istidina o vitamina C. Scorpi quali vantaggi offrono queste combinazioni di nutrienti.

Zinco e istidina

L'istidina è annoverata tra gli aminoacidi semi-essenziali. Semi-essenziale significa che anche se questi aminoacidi possono essere prodotti dal corpo, diventano essenziali in certe condizioni (per esempio crescita, forte stress fisico) e devono essere forniti attraverso l'alimentazione.[5] Nel corpo umano, l'istidina agisce come compagno naturale di trasporto dello zinco. In questo modo, l'istidina facilita il trasporto dello zinco attraverso la parete intestinale e migliora la successiva utilizzazione dello zinco.[2] La combinazione di zinco e istidina in un integratore alimentare è sfruttata da buone capsule di zinco per ottenere una biodisponibilità ottimale dello zinco.

Zinco e vitamina C

I micronutrienti vitamina C e zinco contribuiscono entrambi alla normale funzione del sistema immunitario. Per questo motivo, è comune assumere insieme zinco e vitamina C o combinare entrambi i nutrienti in una preparazione. Inoltre, la forma in cui la vitamina C viene assorbita è cruciale. PureWay-C® è un complesso unico di vitamina C che contiene anche metaboliti lipidici e bioflavonoidi di agrumi. Questi proteggono la vitamina C e ne migliorano l'assorbimento.[6]

A proposito: la combinazione di biotina e zinco in compresse o capsule corrispondenti è anche comune perché entrambi i micronutrienti contribuiscono al mantenimento di pelle e capelli normali. Tuttavia, la combinazione con la biotina non era rilevante per il nostro confronto di prodotti.

Qual è il dosaggio raccomandato?

Oltre al principio attivo, è anche importante prestare attenzione a un adeguato dosaggio di zinco.Gli integratori di zinco di alta qualità non devono essere né sotto dosate né sovra dosate. Inoltre, non dovrebbero superare le quantità massime legalmente prescritte per lo zinco negli integratori alimentari. In Italia, gli integratori di zinco non possono contenere più di 15 mg di zinco per dose giornaliera.[7] Poiché si copre circa il 80-100% del fabbisogno con un'assunzione di 10 mg di zinco al giorno, tali dosaggi sono perfettamente adeguati per gli integratori alimentari. 

Perché vale la pena dare un'occhiata agli ingredienti?

I migliori integratori di zinco sono fatti con il minor numero possibile di additivi. Tuttavia, questo richiede un processo di produzione più costoso e attento, ed è per questo motivo che gli integratori economici contengono spesso molti additivi. Inoltre è importante che gli integratori di zinco siano privi di allergeni comuni come mais, soia, lievito, glutine, lattosio, alcuni conservanti e colori, sapori e profumi sintetici. Gli integratori di zinco adatti a vegetariani e vegani non contengono gelatina o altre sostanze di origine animale. Lo stearato di magnesio - noto anche come sali di magnesio degli acidi grassi - è usato come additivo poco costoso nella produzione di compresse, capsule e polveri. Per produrre integratori alimentari senza questo additivo, è spesso necessario un processo di produzione più costoso e complesso.

L'integratore di zinco premium di nu3 non contiene additivi o allergeni inutili ed evita anche l'uso di stearato di magnesio.

 Compresse effervescenti di zinc

Compresse, compresse effervescenti o capsule: ci sono differenze?

  • Le compresse di zinco sono di solito più economiche di altre forme di dosaggio. Tuttavia, a causa del processo di produzione, contengono molti additivi, il che riduce la purezza del prodotto.
  • Le capsule di zinco, d'altra parte, contengono meno additivi ma sono leggermente più costose. Quanto sia facile da assumere questa forma di dosaggio dipende molto dalle dimensioni della capsula.
  • Le compresse effervescenti e le pastiglie di zinco sono particolarmente raccomandate per le persone che hanno difficoltà a deglutire. Per renderle più gustose, però, contengono dolcificanti oltre ad aromi e coloranti.
  • Lo zinco liquido è facile da prendere e dosare. È disponibile sotto forma di gocce, fiale o una soluzione di zinco. Poiché queste forme di dosaggio sono usate meno, è possibile acquistare lo zinco in forma liquida principalmente online. Raramente lo troverai in farmacia.

Gli integratori di zinco sono anche disponibili come pastiglie di zinco, polvere di zinco e granulato di zinco. Inoltre, la pomata di zinco (prodotto medicinale) è adatto per uso esterno sulla pelle e viene utilizzato, tra l'altro, per il trattamento delle ferite.[8]

La nostra conclusione: ogni forma di dosaggio ha i suoi vantaggi e svantaggi. Pertanto, dipende dalle tue preferenze per quale forma di dosaggio preferisci.

Perché dovresti confrontare la durata del trattamento oltre al prezzo

Poiché gli integratori alimentari sono spesso presi per un lungo periodo di tempo, si dovrebbe scegliere un prodotto di zinco con un trattamento più a lungo possibile. Un criterio decisivo quando si sceglie un integratore alimentare adatto è sempre il costo associato. A causa delle proprietà complesse, il prezzo delle compresse di zinco di alta qualità è superiore a quello di una preparazione standard della farmacia o del supermercato.

A cosa serve lo zinco?

L'oligoelemento essenziale zinco è noto, tra le altre cose, per il suo contributo alla normale funzione del sistema immunitario e il mantenimento di pelle, capelli e unghie normali. Di seguito ti mostriamo quanto sia vario l'effetto dello zinco nell'organismo umano.

In breve: a cosa serve lo zinco?

Lo zinco contribuisce...

  • ad una normale funzione del sistema immunitario
  • al mantenimento di ossa normali
  • a protegge le cellule dallo stress ossidativo
  • al mantenimento di pelle, capelli e unghie normali
  • a un normale metabolismo acido-base
  • al mantenimento della vista normale
  • alla normale funzione cognitiva
  • ad una normale sintesi proteica
  • a mantenere un livello normale di testosterone nel sangue
  • alla normale fertilità e riproduzione

Quanto zinco assumere al giorno?

Il fabbisogno giornaliero di zinco differisce a seconda dell'età e del sesso, e per gli adulti anche a seconda dell'assunzione di acido fitico. Maggiore è l'assunzione di acido fitico, maggiore è il fabbisogno di zinco. Secondo il Ministero della Salute, l'assunzione raccomandata sono pari a 15 mg per le donne e gli anziani, 18 mg negli uomini adulti e nelle donne durante il periodo di gravidanza e allattamento.[9]

Come influisce l'assunzione di fitato sul fabbisogno giornaliero di zinco negli adulti?

Il fitato è una forma chimica (anione) di acido fitico che si trova principalmente negli alimenti vegetali come i cereali integrali e i legumi. Il fitato si lega con lo zinco nel tratto gastrointestinale per formare un complesso poco solubile, che interferisce con l'assorbimento. In presenza di livelli molto alti di fitati nella dieta, l'assorbimento intestinale dello zinco può essere ridotto fino al 45%. Pertanto, quanto zinco si dovrebbe assumere ogni giorno dipende anche dal livello di assunzione di fitato.[10]

Il nostro consiglio: i metodi di preparazione come la macerazione, la germinazione o la fermentazione con pasta acida possono abbattere i fitati negli alimenti vegetali e aumentare l'assorbimento dello zinco. L'assunzione simultanea di proteine animali facilita anche l'assorbimento dello zinco.

Cosa devo considerare quando assumo lo zinco?

Poiché alcuni elementi della dieta possono influenzare l'assorbimento dello zinco e interagire con altri minerali, dovresti tenere a mente i seguenti punti quando assumi lo zinco: [11][12][13]

  • Non prendere zinco e ferro insieme, poiché il ferro in alte concentrazioni inibisce l'assorbimento dello zinco.
  • Il calcio può anche interferire con l'assorbimento dello zinco. Si dovrebbe quindi evitare di consumare latticini in parallelo con l'assunzione di zinco.
  • Evitare una combinazione di zinco e rame, poiché lo zinco può ridurre l'assorbimento del rame.
  • Lo zinco e il magnesio, invece, possono essere presi insieme. Qui, le interazioni si verificano solo con quantità che sono molto al di sopra del fabbisogno giornaliero.
  • Si dovrebbe anche evitare di bere caffè e tè nero o verde quando si prende lo zinco. Questo perché i tannini che contengono possono compromettere l'assorbimento dello zinco.

Si dovrebbe anche evitare di bere caffè e tè nero o verde quando si prende lo zinco. Questo perché i tannini che contengono possono compromettere l'assorbimento dello zinco.

Quando è il momento migliore per prendere lo zinco?

In generale, l'assunzione di integratori di zinco non è legata a un momento specifico della giornata. Tuttavia, alcuni componenti alimentari (fitati, tannini, fibre) possono influenzare l'assorbimento dello zinco.[12] Pertanto, si raccomanda di assumere integratori di zinco a stomaco vuoto, cioè almeno mezz'ora prima di un pasto. In alternativa, possono essere presi due o tre ore dopo un pasto. In che momento della giornata assumere lo zinco, dipende da quanto tempo è passato dall'ultimo pasto.

Come posso riconoscere una carenza di zinco?

Poiché lo zinco svolge numerosi compiti nel nostro corpo, una carenza di zinco può diventare evidente attraverso vari sintomi:[10][14]

  • Perdita di capelli
  • Cambiamenti della pelle
  • Perdita di appetito
  • Maggiore suscettibilità alle infezioni
  • Ritardata guarigione delle ferite
  • Disturbi della crescita

Tuttavia, nessuno di questi sintomi è specifico per una carenza di zinco, il che significa che possono anche avere altre cause. 

In pratica, una carenza di zinco viene determinata mediante un esame del sangue. Oltre al contenuto di zinco, si esaminano anche altri cambiamenti nel sangue (ormoni contenuti, numero di cellule del sangue). Tuttavia, l'esame del sangue non è sempre accurato, ed è per questo che le abitudini alimentari e altri sintomi dovrebbero essere presi in considerazione nella diagnosi.

Esiste una dose massima giornaliera di zinco?

La dose massima giornaliera di zinco derivata dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) descrive la massima assunzione totale sostenuta di un nutriente (da tutte le fonti) alla quale è giudicato improbabile che vi sia un rischio di effetti avversi sulla salute.[15] Ciò significa che l'assunzione massima giornaliera non è una quantità massima fissa per un prodotto, ma un limite superiore per l'assunzione totale tollerabile (compresa l'assunzione di nutrienti attraverso il cibo). Una dose massima giornaliera di 25 mg di zinco è raccomandata per gli adulti, le donne incinte e le madri che allattano.[16] La dose massima per bambini e adolescenti è di 22 mg di zinco al giorno.[16] Non si dovrebbe superare il limite superiore raccomandato per l'assunzione giornaliera totale di zinco.

Inoltre, in Italia ci sono quantità massime legalmente prescritte per lo zinco negli integratori alimentari. Per esempio, gli integratori di zinco non possono contenere più di 15 mg di zinco per dose giornaliera.[7] I preparati che contengono zinco in forma di alte dosi sono di solito prodotti medicinali.

Il sovradosaggio di zinco si verifica raramente solo attraverso il consumo di alimenti contenenti zinco. Questo perché il contenuto di zinco negli alimenti è troppo basso per causare un sovradosaggio o effetti collaterali. Un'assunzione non correttamente dosata di zinco tramite integratori è più probabile che provochi un sovradosaggio. Pertanto, si dovrebbe attenere alle raccomandazioni di assunzione e di dosaggio del produttore quando si prendono gli integratori alimentari. Se si assumono dosi eccessive di zinco per diverse settimane, si possono verificare effetti collaterali come mal di testa, nausea, vomito e diarrea.[11][17]

In sintesi, un integratore che contiene 10 mg di zinco per dose giornaliera è perfettamente adeguato per aiutare a coprire i tuoi fabbisogni.

Quali sono gli alimenti ricchi di zinco?

Poiché il nostro corpo non è in grado di produrre il minerale da solo e lo stato di conservazione dello zinco del corpo stesso è piuttosto ridotto, è importante un approvvigionamento regolare dall'esterno - per esempio attraverso il cibo. Carne, latticini, uova e alcune noci e semi oleosi (noci del Brasile, arachidi, semi di zucca, semi di girasole, semi di lino) sono importanti fonti di zinco nella nostra dieta.[10] Al contrario, frutta e verdura contengono solo piccole quantità di zinco.

Conclusione sugli integratori di zinco

In linea di principio, l'assunzione regolare di un integratore di zinco non sostituisce una dieta equilibrata e sana. Dovresti decidere se l'integrazione di zinco è una soluzione per te a seconda del tuo fabbisogno individuale di zinco giornaliero e se stai assumendo abbastanza zinco attraverso il tuo consumo quotidiano di alimenti contenenti zinco.

Infine, abbiamo riassunto i consigli più importanti:

  • Le migliori compresse o capsule di zinco contengono un ingrediente attivo altamente biodisponibile e il minor numero possibile di additivi.
  • La combinazione di zinco e istidina in un unico preparato assicura un assorbimento ottimale.
  • L'assunzione di zinco è indipendente dall'ora del giorno e dovrebbe essere presa con una certa distanza dai pasti.

Aggiornamento: 15.03.2021

Disclaimer: questo confronto di prodotti di nu3 analizza una selezione e non pretende di avere una validità generale per tutti i prodotti di zinco sul mercato italiano. I prezzi sono presi in un momento specifico e possono essere diversi in una data successiva.

Riferimenti e annotazioni:

nu3 Nutrition Experts
${store.shared.alert.message }

Il tuo browser web non è più supportato in modo ottimale. Aggiorna il tuo browser per una maggiore sicurezza, velocità e per una migliore navigazione nel nostro negozio.

Aggiorna il browser