Servizio & FAQ Search IconSpedizione gratuita a partire da 49,00 € Search IconAssicurati il 15% di sconto

Integratori di ferro

Il ferro rientra tra gli oligoelementi più importanti e gioca un ruolo significativo nel corpo, in particolar modo per il metabolismo energetico e il sistema immunitario. Qui nel nostro negozio online trovi diversi integratori di ferro in capsule, compresse o in polvere, che puoi comprare direttamente e senza ricetta.

Integratori di ferro

Ultimo articolo visto

Cosa è il ferro?

Il ferro è l'oligoelemento più abbondante nell'organismo umano. Circa l'80% dei circa due-quattro grammi di ferro presenti nel corpo sono funzionali. Attivi nel sangue e nel metabolismo. Il restante 20 per cento è immagazzinato dal corpo sotto forma di ferritina ed emosiderina; principalmente nel fegato, nella milza, nella mucosa dell'intestino tenue e nel midollo osseo.[1]

Le più importanti funzioni del ferro:

  • Il ferro contribuisce alla normale funzione cognitiva e al normale funzionamento del sistema immunitario.
  • Il ferro contribuisce ad un normale metabolismo energetico e al normale trasporto di ossigeno nel corpo.
  • Il ferro contribuisce alla normale funzione dei globuli rossi nel sangue e all'emoglobina, oltre a ridurre la stanchezza.
  • Il ferro ha una funzione nella divisione cellulare.

Di quanto ferro ho bisogno?

Siccome il corpo non può produrre oligoelemeti, li deve assumere attraverso l’alimentazione. Il Ministero della Salute consiglia un massimo di 30 milligrammi al giorno sia a giovani che ad adulti. Lo stesso vale per le donne incinte e che allattano.[2]

Le donne incinte dovrebbero fare particolarmente attenzione all’assunzione di ferro. Siccome il fabbisogno di ferro aumenta soprattutto negli ultimi tre mesi prima della nascita, può avere senso durante la gravidanza, compensare con degli integratori di ferro (se necessario ad alto dosaggio). Prima dell’assunzione di integratori alimentari con il ferro, le donne in attesa dovrebbero consultare un medico. Lo stesso vale per le donne in allattamento.

Per evitare una carenza di ferro anche i vegani e i vegetariani dovrebbero fare attenzione all’assunzione di ferro e combinare alimenti vegani ricchi di ferro con frutta e verdura ricca di vitamina C. Grazie ad un’alimentazione vegana ottimizzata, la biodisponibilità del ferro migliora e anche l’assimilazione del ferro attraverso i cibi vegetali.[3] Il nostro suggerimento: i sintomi di carenza nei vegani e vegetariani possono essere riscontrarti nei valori sanguigni (ferritina). Consigliamo di controllarli regolarmente.

Quale integratore di ferro va bene per me?

Trovi preparati di ferro sotto forma di compresse, capsule e anche come ferro in polvere, compreso il bisglicinato di ferro, che è particolarmente ben assorbito nell'intestino.[4] Inoltre è disponibile il ferro in preparati combinati con altre sostanze nutritive come l’acido folico.

Le capsule e le compresse di ferro hanno il vantaggio di essere già dosate secondo la dose giornaliera consigliata. Con una capsula o una pastiglia copri il fabbisogno giornaliero e l’assunzione è molto semplice, basta un po’ di acqua. Per la formula pura contenuta nelle capsule non c'è bisogno di eccipienti aggiuntivi, che sono solitamente presenti nelle compresse.

Se il medico consiglia un aumento dell’assunzione di ferro al tuo bimbo, ci sono preparati di ferro come i succhi di ferro che sono perfetti per i bambini. A riguardo consigliamo di orientarsi sempre sulle indicazioni del produttore per evitare un sovradosaggio.

Tra l'altro: nel nostro negozio trovi anche preparati di ferro vegetali adatti per l’integrazione alimentare. Oltre alle capsule con il ferro e compresse con il ferro, offriamo anche integratori di ferro vegani.

A cosa devo fare attenzione durante l’assunzione?

In linea di massima dovresti assumere ferro dopo una diagnosticata carenza di ferro e dopo aver parlato con un medico.

Fai attenzione durante l’assunzione: il corpo assorbe meglio il ferro, che sia il ferro in pastiglie, compresse di ferro o altre forme, quando lo si prende con una certa distanza dai pasti e insieme alla vitamina C. Tuttavia, il corpo tollera meglio il ferro in capsule o compresse con un pasto: assicurati che non ci siano cereali o legumi. Evita inoltre il caffè o il tè nero e verde. Questi alimenti interferiscono con l'assorbimento del ferro.

Di cos’altro mi dovrei preoccupare quando prendo compresse di ferro o simili?

Leggiti bene le informazioni che riguardano il prodotto e fai attenzione agli ingredienti e al dosaggio. Si può riconoscere un buon integratore di ferro dal fatto che si basi su una formula il più pura possibile, con ingredienti di alta qualità e dosati secondo le raccomandazioni. Risparmiati la strada per andare in farmacia o drogheria. Nel negozio online di nu3 puoi ordinare direttamente gli integratori di ferro in modo comodo e mettendoli a confronto.



Fonti:

[1] Biesalski, H. K. et al. (2017): "Taschenatlas Ernährung". 7a edizione invariata.

[2] Ministero della Salute: "Apporti giornalieri di vitamine e minerali ammessi negli integratori alimentari", consultato l'11 luglio 2021.

[3] Elmadfa, I. et al. (2015): "Ernährung des Menschen". 5a Edizione.

[4] Ashmead, H. D. (2001): The absorption and metabolism of iron amino acid chelate. In: Archivos Latinoamericanos de Nutricion, 51 (1 suppl. 1), p. 13-21.

${store.shared.alert.message }