Servizio & FAQ Search IconSpedizione gratuita a partire da 49,00 € Search IconAssicurati il 15% di sconto

Alternative al caffè

Alternative al caffè

11 bevande sostitutive con o senza caffeina

Contenuto

    ...content shows up after page is published.

Ami il gusto del caffè al mattino, ma sei anche afflitto di tanto in tanto da fastidiosi effetti collaterali come il bruciore di stomaco? Oppure il tuo caffè mattutino ti serve solo per svegliarti e stai cercando da tempo il sostituto ideale del caffè?

Abbiamo trovato le migliori alternative al caffè con e senza caffeina così da iniziare subito con qualcosa di nuovo e altrettanto gustoso. Dal tè verde matcha allo zenzero, ecco alcuni deliziosi sostituti per iniziare bene la giornata.

Contenuto di caffeina

Caffè e tè, dopo l’acqua, sono due delle bevande più diffuse al mondo. Entrambi contengono caffeina e contribuiscono a farci sentire sveglio e pieno di energia. La caffeina, contenuta nel caffè, è uno stimolante naturale[1] ed è nota per i suoi effetti energizzanti. Ma quando questi effetti svaniscono provoca un crash da caffeina, caratterizzato da una stanchezza e sonnolenza improvvisa.

Che cos’è un crash da caffeina? La caffeina stimola il sistema nervoso aumentando l'attività cerebrale, migliorando così la concentrazione e la cognizione, ritardando in questo modo la stanchezza. Questi effetti possono verificarsi con dosi di caffeina di 20-200 mg, il che vuol dire che basta già una tazzina di espresso (contiene circa 80 mg). In genere si presentano da 15 a 30 minuti dal consumo della caffeina e permangono per circa quattro ore.[1] Dopo l'esaurimento degli effetti stimolanti, è comune sentirsi meno attenti o concentrati. Ad ogni modo, provare stanchezza estrema, incapacità di concentrarsi, irritabilità o mal di testa può indicare un crash da caffeina o una dipendenza.[2]

Invece l’effetto della caffeina contenuta nel tè, viene rilasciata lentamente e in maniera prolungata. Il tè un ottimo stimolante per cervello e corpo, riuscendo a non eccitare eccessivamente il sistema nervoso e di conseguenza senza avere effetti collaterali come tachicardia o crash improvviso, i quali avvengono con il caffè. Da cosa deriva questa differenza? Siccome la caffeina nel tè è legata ai tannini, non può essere completamente assorbita dal corpo. La teina svolge il suo effetto solo nell'intestino, ed è per questo motivo che l'effetto stimolante avviene più tardi e dura più a lungo. Di conseguenza, la teina non è eccitante come il caffè. Dunque, scegliere un'alternative al caffè, ti darà una spinta energetica senza farti sentire la nostalgia di questa bevanda.

Tè nero

Il tè nero è ricco di caffeina e tannini che ne fanno una bevanda adatta come sostituto del caffè. La quantità di caffeina contenuta in una tazza di tè nero è inferiore di 4 volte rispetto a quella contenuta in una tazzina di caffè, ma ha la particolarità di essere rilasciata nel corpo in maniera più graduale. Bere il tè nero ha una serie di benefici per la salute in quanto contiene antiossidanti e altri composti che hanno il potenziale per ridurre l'infiammazione e ridurre il rischio di insorgenza di condizioni croniche.[3]

 Tè verde

Il tè verde è un eccellente sostituto del caffè. È molto conosciuto per i suoi effetti benefici sul sistema digestivo ed è anche un ottimo rimedio per il gonfiore. A parte i benefici digestivi, il tè verde contiene molti più antiossidanti del tè nero che possono aiutare ad evitare numerosi problemi.[2] Inoltre, il tè verde oltre a contenere caffeina, contiene un’altra molecola chiamata L-teanina, un aminoacido che ha la capacità di stimolare le onde alfa del cervello.[4] La teanina ha anche alcuni benefici per la salute, tra cui miglioramenti dell'umore e riduzione dei sintomi di stress e ansia.[5]

nu3 Tisana Wake Up

    • Caffeina naturale al tè verde, guaranà e matcha
    • Qualità biologica
    • Effetto più lento ma più duraturo
    • Senza aromi, coloranti ed edulcoranti

Tè matcha

Una varietà particolarmente apprezzata è il tè matcha, si tratta infatti di un tè verde coltivato soltanto in Giappone, in condizioni climatiche particolari e con antichi metodi tradizionali. A differenza del tè verde, nel tè matcha le foglie vengono separate dal tessuto delle striature, ottenendo il tencha. Questo viene macinato a bassa velocità su mulini di granito, preservando al massimo le qualità nutritive e antiossidanti,[6] superiori a qualsiasi altro tè verde di buona qualità. Non solo, il tè matcha presenta anche alti livelli di teanina e caffeina.

Yerba mate

Il mate - meglio noto come yerba mate o tè mate - è un’altra ottima alternativa al caffè. La yerba mate è una bevanda energizzante naturale tipica sudamericana, nello specifico dell’Argentina, ricca di proprietà per il nostro organismo. Il mate, ottenuto dalle foglie essiccate e macinate della pianta Ilex Paraguariensis, è diuretico, depurativo, ricco di polifenoli e antiossidanti naturali. La bevanda possiede anche grandi capacità stimolanti che la rendono un’alternativa al caffè molto apprezzata, poiché è in grado di migliorare la memoria e la capacità di attenzione. Ciò nonostante, la caffeina contenuta nel mate è di quantità inferiore rispetto a quella contenuta in una tazza di caffè, rendendolo quindi più facile da digerire e con meno effetti collaterali.

Energy drink

Un’altra alternativa al caffè sono le bevande energy drink. Sebbene le bevande energetiche possano aiutare a sentirti più sveglio e attento, si è parlato molto di quanto siano dannose dato che contengono spesso un alto contenuto di zucchero o altre sostanze come la taurina. Il nostro Fit energy drink nu3 non contiene nulla di ciò che normalmente si vede nella lista degli ingredienti delle bevande energetiche. Infatti, contiene poco zucchero, caffeina da mate e matcha ed è completamente senza taurina. Il nostro energy drink è vegano e contiene tutto ciò che ci si aspetta da una bevanda energetica naturale: tanta caffeina, vitamine del gruppo B come la vitamina B12 e aromi naturali. Mentre le vitamine C, B12, acido folico e acido pantotenico contrastano la stanchezza e la spossatezza, sostengono il normale funzionamento del sistema nervoso e le funzioni mentali generali.

nu3 Fit energy drink

    • Poco zucchero - solo l'1 % per lattina
    • Caffeina da matcha e mate naturale
    • Senza taurina
    • Gusto rinfrescante zenzero e limone

Guaranà

Una delle principali proprietà del guaranà riguarda il suo effetto energizzante. Il guaranà avrebbe infatti delle caratteristiche che lo rendono molto simile al caffè ed è particolarmente ben tollerato. L’unica differenza consiste nel fatto che il guaranà, rispetto al caffè, viene rilasciato nell’organismo più lentamente, quindi i suoi effetti risultano più potenti e duraturi rispetto al caffè. Inoltre, la caffeina dell'estratto di guaranà è considerata particolarmente indicata per lo stomaco e mantiene in salute l’apparato digestivo.

Consiglio nu3: aggiungi la polvere di guaranà bio nu3 nel tuo porridge, muesli o frullato oppure prova il Fit muesli nu3 con i wake-up crunchies a base di guaranà e matcha.

Mushroom Coffee

Il caffè ai funghi è in grado di combinare il gusto deciso del caffè con i benefici dei funghi vitali. Questi funghi sono definiti adattogeni (dal latino adaptare) sono composti vegetali che aiutano a produrre un generale miglioramento delle condizioni psicofisiche. Il mushroom coffee contiene, infatti, minerali che fanno bene alla salute come il potassio, il selenio, il fosforo e il magnesio, ma anche vitamine del gruppo B e sostanze antiossidanti. Inoltre, rafforza il sistema immunitario e quello cardiovascolare, aiutando l’organismo ad affrontare i cambi di stagione. Un caffè multifunzionale con il sapore di un vero caffè!

Zenzero

Lo zenzero è una spezia caratterizzata da una lieve capacità eccitante e stimolante. La tisana calda preparata con questa spezia è un’ottima bevanda energetica che aiuta a combattere stress e stanchezza senza assumere caffeina. Inoltre, le tisane allo zenzero possono essere molto utili per combattere il raffreddore e per depurare il corpo.[6] Con lo zenzero fresco tagliato in pezzi e aggiunto all’acqua calda insieme a delle fette di limone fresco, si ottiene una tisana facile e veloce che sostituisce il caffè.

Vitamina C

La vitamina C, non solo ricco di proprietà antiossidanti e antinfiammatorie per il nostro organismo, ma è anche in grado di aumentare il livello di energia in modo naturale e a rilascio prolungato. Mangiare abitualmente frutta e verdura ricca di vitamina C - come agrumi, fragole, peperoni, cavoli, broccoli, bacche, kiwi - ti aiuta a tenerti concentrato, sveglio e pieno di energie.

Erba di grano

Il succo di erba di grano offre una fantastica combinazione di vitamine, minerali e altri nutrienti che lo rendono una fonte di energia naturale. Inoltre, dona un’elevata resistenza fisica e mentale, aumenta le difese immunitarie e depura l’organismo. Anche se non ha il sapore del caffè, l'erba di grano è una grande fonte di vitamine A, C, E, ferro, manganese e zinco, il quale fornisce immediata carica di energia la stessa che si ottiene dal caffè ma senza alcun crash da caffeina.

Caffè di lupino

Il caffè lupino è il sostituto del caffè ideale per tutti coloro che vogliono fare a meno della caffeina, ma non vogliono rinunciare al gusto e all’aroma, dato che questa bevanda ha un sapore quasi identico a quello del classico caffè. Il caffè al lupino si ottiene dal lupino dolce, che appartiene ai legumi, quindi è senza glutine e contiene molte proteine, vitamine e oligoelementi.

Acqua

Bere acqua come alternativa alla caffeina? Sappiamo che questo può suonare strano, ma se siamo disidratati, saremo di conseguenza carenti di energia e ci sentiremo stanchi. Bere acqua migliora le prestazioni e le funzioni del cervello, per questo motivo bisogna bere dai 2 al 3 litri al giorno per idratare le cellule, gli organi, le mucose e la pelle. In questo modo, eviteremo il sonno e l’affaticamento, soprattutto se realizziamo attività fisica o se fa molto caldo.

Energia di lunga durata

Una gran parte delle bevande stimolanti, contengono caffeina, una sostanza che può migliorare l’umore, il metabolismo e le prestazioni mentali e fisiche. Tuttavia, dosi elevate di caffeina possono avere effetti collaterali. In alcuni casi è meglio preferire delle bevande alternative al caffè. Un’eccessiva quantità di caffeina è malsana non solo per il nostro organismo, ma anche per la nostra concentrazione. L’organismo si sovraccarica, e l’unica cosa che avvertiamo è un grande malessere dopo il caffè.

Quali sono gli effetti nello smettere di bere caffè? Sembra strano dirlo, eppure eliminare la bevanda più amata dagli italiani può apportare benefici non solo per la salute ma anche ambientali. Sappiamo cosa stai pensando: la pausa non ha più lo stesso sapore senza il caffè. Puoi sostituire questa bevanda con altre valide e gustose alternative. Una volta che avrai superato le prime fasi di disintossicazione, scoprirai che senza caffè si può vivere meglio.

Gli effetti sul tuo corpo

Bruciore allo stomaco

Perché insorgono bruciori di stomaco dopo il caffè? Questo avviene perché la caffeina stimola le cellule dello stomaco a rilasciare più acido cloridrico che è il principale componente del succo gastrico. Se solitamente favorisce la digestione, in assenza di cibo può essere dannoso.  L’aumento di acidità irrita la mucosa gastrica tanto da poter arrivare ad essere la causa della comparsa del bruciore, reflusso gastroesofageo, nei casi più gravi anche di gastrite.[7] Per evitare i danni causati dall’acido cloridrico nello stomaco, bisogna dunque sospendere oppure ridurre il consumo del caffè.

Puoi ridurre il tuo apporto calorico giornaliero

Questo dipende da come prendi il tuo caffè, ma se abitualmente bevi il tuo caffè con zucchero, latte o con un cappuccino, abbandonare questo tipo di bevanda comporta la riduzione del tuo apporto calorico giornaliero.

Senso di dipendenza

Il consumo abituale e in eccesso di caffeina altera la composizione chimica del tuo cervello, molto simile a una dipendenza. Quando si smette di punto in bianco provoca una serie di effetti collaterali come: difficoltà a concentrarsi, stanchezza o mal di testa. Smettere di bere completamente o gradualmente con la caffeina romperà il ciclo della dipendenza.

Qualità del sonno

La caffeina è uno stimolante, il che significa che non è ideale per garantire un buon riposo. Una ricerca, infatti, afferma che bere caffeina sei ore prima di andare al letto può compromettere seriamente la qualità del sonno.[8] Eliminarla o ridurla dalla tua giornata mantiene il cortisolo e la melatonina ai loro ritmi naturali, il che si traduce in un sonno migliore e meno stanchezza.

L'aspetto della sostenibilità

L’impatto ambientale del caffè

Ogni anno vengono prodotti oltre 9,5 miliardi di kg di caffè e si prevede che la domanda triplichi entro il 2050. Coltivare un chilogrammo di caffè Arabica in Brasile e in Vietnam produce emissioni di gas serra di entrambi i paesi equivalenti in media a 15,33 chilogrammi di anidride carbonica. Si tratta in questo caso di caffè coltivato in maniera convenzionale: utilizzando invece meno fertilizzanti, gestendo le irrigazioni e l’impiego di energia in modo più efficiente durante la macinazione ed esportando i chicchi sulle navi merci anziché che in aereo, la cifra scenderebbe a 3,51 chilogrammi di CO2.[9] Tuttavia, esistono alternative regionali al diffuso chicco di caffè che possiamo fare affidamento: come il caffè al lupino, dal gusto speziato e dal profumo di nocciola, ed è anche decaffeinato. Non devi cambiare completamente, ma se sostituisci parte del tuo consumo con alcune alternative regionali, puoi sicuramente bere il caffè in modo più sostenibile.

Impronta idrica

Uno dei problemi più grandi del caffè in termini di impatto ambientale è la sua impronta idrica. Al Pianeta una singola tazza di caffè costa 140 litri d’acqua,[10] equivale all'incirca l'acqua necessaria per due docce. Questa quantità d’acqua è necessaria per far crescere, tostare e macinare 6-7 grammi di caffè, la dose contenuta in una tazzina di caffè.

Qualità non biologica

Il 97% del caffè bevuto nel mondo non proviene da piantagioni biologiche e viene trattato con pesticidi, erbicidi, fungicidi e altre sostanze chimiche. E sfortunatamente, queste tracce di sostanze arrivano fino al tuo caffè del mattino. Nei Paesi emergenti come la Colombia, l'Indonesia e il Brasile, dove si coltiva la maggior parte del caffè, ci sono pochi o nessun regolamento sulle sostanze chimiche e i pesticidi utilizzati. Questo fa sì che gli agricoltori possono usare sulle loro coltivazioni qualsiasi cosa. Infatti, alcuni dei prodotti chimici che questi agricoltori usano sono vietati in Europa a causa dei loro effetti nocivi sulla salute. Poiché il caffè biologico è coltivato senza queste sostanze tossiche, questa è la soluzione più semplice per garantire una tazza di caffè senza residui di pesticidi, che è la scelta più sana!

Per iniziare la giornata con il pieno di energie, oltre a seguire una corretta alimentazione e rinunciare al caffè, puoi mettere in pratica uno dei nostri consigli. Il risultato? Sarai più attivo, ottimista e voglia di sperimentare nuove cose. Di seguito ti daremo 3 semplici consigli da integrare nella tua routine quotidiana.

  • Yoga al mattino: anche se inizialmente può sembrare molto pesante, se userai un po’ di forza di volontà e ti metterai a praticare yoga all’alba, questo semplice gesto migliorerà notevolmente la tua giornata. Basteranno 15 minuti per sentirti pieno di energia, meno stressato e meno nervoso. Questi sono solo alcuni benefici che otterrai se prenderai l’abitudine di praticare yoga tutte le mattine.
  • Terapia della luce: soprattutto in inverno quando le giornate si accorciano, i tuoi cicli di sonno e veglia possono essere compromessi. La mancanza di luce solare fa sì che il tuo cervello produca più melatonina, l’ormone del sonno, il che ti rende stanco e privo di energie. Con la terapia della luce è possibile regolarizzare il ritmo sonno/veglia e la produzione di melatonina e serotonina tutte le volte che si verifica una de-sincronizzazione generata da fattori esterni (ad esempio in inverno o un lavoro notturno).
  • Sport all’aperto: preferire le attività fisiche all’aria aperta, fa bene non solo alla salute fisica, ma anche di benessere mentale e psicologico. Fare regolarmente sport dà un senso di benessere e stimola la produzione di endorfine, ovvero gli ormoni della felicità. Bisogna inoltre aggiungere che la luce naturale può ridurre lo stress, grazie all’effetto positivo che essa ha sul nostro corpo, donando maggiore energia fisica ma anche una maggiore sensazione di benessere per contrastare la stanchezza fisica e psicologica.

A volte, però, essere stanchi e avere una carenza energetica deriva anche da fattori esterni e in questo caso un semplice sostituto del caffè non aiuta. Si ha difficoltà a concentrarsi, si è di cattivo umore, irritabili e in preda a un senso di spossatezza. Per scoprire esattamente cos’è la stanchezza e quali sono le cause leggi il nostro articolo i migliori rimedi per stanchezza fisica e mentale.

Riferimenti e annotazioni:

nu3 Nutrition Experts
${store.shared.alert.message }

Il tuo browser web non è più supportato in modo ottimale. Aggiorna il tuo browser per una maggiore sicurezza, velocità e per una migliore navigazione nel nostro negozio.

Aggiorna il browser