Servizio & FAQ Spedizione gratuita a partire da 49,00 € Assicurati il 15% di sconto
Aggiungi 49,00 € per ottenere la spedizione gratuita
0,00 € Totale parziale
Al carrello

Konjak-Nudeln enthalten keine Kohlenhydrate

Pasta konjac

La pasta senza carboidrati

Contenuto

    ...content shows up after page is published.

Tutti amano la pasta. In tutte le forme e con tutte le salse. Ci sono così tante ricette che non ti stancheresti mai. Questi alimenti amidacei sono un concentrato di carboidrati: spaghetti e altra pasta contengono quasi il 70% di carboidrati, fornendo però un carico concentrato di energia.

Gli amanti della pasta attenti alla propria forma fisica possono stare tranquilli, la bomba calorica può essere alleggerita molto facilmente. Grazie al super potere del konjac! Scopri l'incredibile talento della pasta shirataki.

La radice di Konjac è il tubero della pianta konjac

Nella radice di konjac sono immagazzinate grandi quantità di polisaccaridi (zuccheri multipli) "glucomannani". Si tratta di una sostanza simile all'amido che viene utilizzata principalmente nell'industria cosmetica.

In Asia, in particolare in Giappone, la radice di konjac è stata consumata come alimento per secoli. Per sfruttare le sue preziose sostanze nutritive, il tubero della radice viene essiccato e poi ridotto in polvere. Questa polvere, la farina di konjac, viene poi mescolata con acqua e idrossido di calcio e si ottiene una specie di massa gelatinosa, chiamata anche "konnyaku" in giapponese. Non contiene carboidrati, proteine e grassi, per questo motivo questo alimento estremamente dietetico e contiene pochissime calorie.

Questo konnyaku viene poi trasformato in spaghetti - shirataki, che significa "cascata bianca". Il nome allude a ciò che accade quando si toglie la pasta cruda dalla confezione dopo averle acquistate: ti scivoleranno letteralmente tra le dita.

Oltre alla pasta, la massa di farina di konjac è spesso disponibile anche nei negozi. Questo sarà poi tagliato a pezzi e trasformato in tofu. Esistono altre varietà, come i fogli di konjac simili alle lasagne o sotto forma di piccole perle, chiamate riso konjac. Inoltre, la pasta cruda è morbida e leggermente umida, vengono infatti conservate grazie a una soluzione acquosa e vendute in questo modo.

Come si può vedere, la pasta fatta con la farina di konjac è disponibile in diverse forme proprio come la pasta tradizionale. E non solo: la pasta di konjac è molto meno calorica rispetto alla classica pasta con farina di grano.

A basso contenuto calorico

100 g di pasta konjac contengono appena 8 calorie. La pasta di shirataki sono ancora più povere di calorie rispetto a un'insalata di verdure crude - per non parlare della normale pasta che contiene 15 volte più calorie. Questa pasta senza carboidrati è ideale come parte di una dieta a basso contenuto di carboidrati o per perdere peso.

Ricco di fibre alimentari

La pasta di shirataki sono particolarmente ricche di fibre grazie al loro elevato contenuto di glucomannano - un polisaccaride e componente principale della radice di konjac. I glucomannani appartengono alle fibre alimentari solubili (per saperne di più sulle fibre alimentari clicca qui). Possono assorbire molte volte il proprio volume di liquido, il che spiega anche l'altissimo contenuto di acqua della pasta shirataki.

Senza grassi

Poiché né la radice di konjac né l'acqua o la soluzione di idrossido di calcio aggiunta in seguito contengono grassi, anche i prodotti finali sono assolutamente privi di grassi.

Senza glutine

Poiché la pasta è fatta con una radice vegetale, non contengono alcuna traccia di glutine, a differenza della pasta a base di grano.

Vegan

La pasta di konjac sono ideali come alternativa alla normale pasta all'uovo e arricchiscono le ricette vegane.

Senza lattosio

Nessuna traccia di latte o lattosio, la pasta konjac è quindi molto facile da digerire. Perfetto per chi è intollerante al lattosio!

Equilibrio acido-base

Il potenziale di base del konnyaku supera addirittura quello degli spinaci. La farina di konjac è un eccellente supporto all'equilibrio acido-base dell'organismo.

Pronti in un attimo

La pasta shirataki ha bisogno di poco più di 1 minuto di cottura e si può gustare molto velocemente.

La pasta shirataki è davvero diabolicamente buoni se si vuole mangiare una dieta ipocalorica. Il nome della pianta che produce il tubero è chiamato "lingua del diavolo" per la particolare forma del fiore. Tuttavia, il nome attuale konjac deriva dal latino "amorphophallus konjac".

La lingua del diavolo è cresciuta originariamente nel sud-est asiatico - probabilmente in Vietnam. Ora si trova anche in Giappone e in Cina. La pianta konjac ha una straordinaria resistenza: può germinare senza contatto con il suolo e altre fonti di cibo per anni.

Deve questa capacità al suo tubero, che serve come un apporto praticamente inesauribile di tutti i nutrienti di cui ha bisogno. Dato che questo tubero raggiunge un diametro fino a 25 cm ed è quindi cospicuo come parte della pianta, una volta si pensava che fosse la radice della "lingua del diavolo". Da qui il nome del tubero che ancora oggi è di uso comune: "radice di konjac" (radis konjacis).

Vuoi perdere peso con la pasta konjac? Nessun problema, basta integrarli in una dieta equilibrata. Naturalmente, dovrai rinunciare ai fast food e ai cibi troppo ricchi di zuccheri e grassi. Un piccolo aiuto dalla pasta konjac: il glucomannano in konjac ha un effetto soppressore dell'appetito. Ciò significa che la pasta konjac fornisce una sazietà duratura, essenziale quando si è a dieta. Dovrai anche fare più sport e muoverti più spesso ogni giorno. Perché questa radice è certamente miracolosa, ma non può esaudire tutti i tuoi desideri!

D'altra parte, se non si vuole dimagrire ma addirittura aumentare di peso, i vantaggi di questa pasta possono facilmente ritorcersi contro. Assicurati di mangiare la pasta con alimenti proteici come carne o pesce e con una salsa, possibilmente con un cucchiaio di olio. Questo aumenterà il tuo apporto calorico e il tuo piatto avrà un valore calorico normale.

Si può anche decidere di usare la massa di konjac in un modo completamente diverso, perché il konnyaku può essere cucinato in molti modi diversi. Si può usare la massa konjac come tofu o come bistecca vegetariana.

Poiché la massa di konjac è difficile da ottenere in Europa, è possibile farla da soli. Tutto ciò che serve è la farina di konjac e a questo si dovrebbe aggiungere acqua e idrossido di calcio.

Gli spaghetti Shirataki sono ottimi se si vuole mangiare a basso contenuto calorico

Poiché i prodotti konjac sono già precotti, la loro preparazione è un gioco da ragazzi. Fondamentalmente ci sono solo due cose da considerare: la farina della radice di konjac, e quindi anche la pasta shirataki, ha un leggero odore di pesce. È molto facile sbarazzarsene: basta sciacquare bene la pasta konjac sotto l'acqua corrente prima della preparazione. Poi cuoceteli per 1 minuto in acqua bollente e leggermente salata ed è pronto!

La pasta konjac non ha un sapore particolare, quindi è necessario prepararla con altri ingredienti, in modo che prendano gusto. In questo modo assorbono completamente gli aromi di salsa, spezie ed erbe aromatiche e formano un contorno ideale.

La neutralità della pasta konjac permette di cucinarli per qualsiasi ricetta di pasta. Che si tratti di piatti dolci o salati, freddi o caldi, questo prodotto all-in-one può essere combinato con quasi tutti gli ingredienti e può sostituire tutti i tipi di pasta convenzionale come spaghetti, fettuccine o farfalle. Questa pasta konjac permette di gustare i tuoi piatti di pasta preferiti (ma purtroppo spesso molto calorici) senza rimorsi e senza sentirsi di colpa!

Per 2 porzioni ovvero 300 g:

  1. Mescolare 10 g di farina konjac in circa 350 ml di acqua fredda e portare ad ebollizione. Quindi togliere la pentola dal fornello.
  2. Mescolare circa 1/3 di cucchiaio (0,4 g) di idrossido di calcio in 5 cucchiai di acqua fredda e poi versare nella preparazione di konjac. Mescolare energicamente per 5 minuti.
  3. Versare la massa di konjac in un contenitore, lisciare bene la superficie e lasciarla raffreddare.
  4. Togliere il konnyaku dal contenitore e portarlo nella forma desiderata.

Prova subito!

nu3 Nutrition Experts